Loading...
Blog 2017-05-15T13:47:31+00:00

Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne insieme è politica, sortirne da soli è avarizia

Don Lorenzo Milani

Forza è il programma con cui Sinistra Italiana sviluppa e finanzia progetti sociali innovativi, senza finalità di lucro. Il bando è finanziato grazie ai versamenti dei parlamentari di Sinistra Italiana, i quali contribuiscono ogni mese con il 70% della propria indennità netta alle spese per l’attività politica e al fondo Forza! per il mutualismo.

Forza! ha due obiettivi, profondamente interconnessi: cambiare la politica per trasformare la società. E si rivolge per questa ragione sia ai circoli di Sinistra Italiana, sia ad associazioni, cooperative, gruppi informali che abbiamo un progetto di cambiamento e di volontariato da realizzare.

Noi crediamo che il cambiamento reale possa nascere soltanto dall’impegno collettivo e disinteressato, dalla determinazione migliorare la vita dei molti che oggi sono ostaggio di un sistema economico profondamente ingiusto, che concentra la gran parte della ricchezza in mano a pochi e consuma irresponsabilmente le risorse naturali. Diamo Forza! alle collaborazione contro la competizione, alla solidarietà contro la solitudine, all’innovazione contro gli interessi corporativi e il conservatorismo.
Diamo Forza! al cambiamento: basta farla crescere.

Gli ultimi articoli

Il racconto, il pensiero e le azioni

La graduatoria dei progetti Forza

novembre 8th, 2017|Senza categoria|

Siamo ad un nuovo passaggio nel processo di valutazione dei progetti che ci avete inviato per il bando Forza!. Oggi pubblichiamo la graduatoria, elaborata dalla Commissione di valutazione formata da 10 tra professionisti e tecnici del project management e del terzo settore selezionati in base alla competenza, motivazione e disponibilità dimostrate.
Tutti i progetti arrivati sono stati esaminati e hanno avuto una valutazione specifica di almeno 3 valutatori e una valutazione generale finale in commissione plenaria.
La commissione è composta da Gaetano Cataldo, Matteo Cori, Roberto Covolo, Marica di Pierri, Alessandro Fava, Francesca Ferrero, Nuccio Iovene, Manuela Marani, Marina Mastropierri, Giuseppe Nobile.
A tutti loro va il nostro grazie più sincero, perché hanno messo a disposizione molto del loro tempo e le loro competenze gratuitamente con grande generosità.
Ora tocca a tutti voi, perché dal 20 novembre al 3 dicembre sarà il momento del voto popolare con cui verranno attribuiti altri 50 punti oltre ai 100 che erano a disposizione della commissione e che hanno dato luogo alla graduatoria qui pubblicata.
Per votare basterà iscriversi alla piattaforma Commo, inserendo i propri dati, e procedere ad indicare le proprie 3 preferenze. Al termine del voto verranno attribuiti ulteriori 50 punti al primo classificato, 49 al secondo e così via a scalare.

Come sapete non sono ammessi al voto popolare quei progetti che non hanno raggiunto i 60 punti nella valutazione della commissione (li trovate nella graduatoria evidenziati in rosso)
E ora, se tutto è chiaro, mettetevi in moto, contattate le persone interessate a sostenere il vostro progetto con il voto popolare: avete bisogno di tutto l’appoggio possibile da parte delle vostre comunità territoriali.
Se invece avete ancora dei dubbi contattateci.

il voto on line avrà inizio alle 13
Buon voto (solidale) e soprattutto Forza!

Graduatoria Bando Forza – aggiornata

La tribù

novembre 8th, 2017|Progetti|

La divulgazione riguardo la neuro diversità propria delle persone Asperger e di come il “metodo del Teatro” le può aiutare a tradurre e leggere le intricate trame della comunicazione non verbale, favorirà la comprensione di mondi che vivono vicino ma che senza un’adeguata spiegazione rischiano di essere come le rotaie dei treni, cioè di viaggiare in parallelo senza capirsi.

La comprensione dei meccanismi insiti nella comunicazione, più che mai necessaria, permetterà alle persone Asperger di esprimere ed agire tutto il loro notevole potenziale che altrimenti rischierebbe di rimanere sotteso e talvolta implodere poichè non si avvale dei canali comunicativi considerati normali.

Sapere come agire una forma di comunicazione convenzionalmente riconosciuta pone tutti allo stesso livello di possibilità, permetterà a tutti di avvicinarsi con più strumenti gli uni agli altri, Asperger e non e di conoscere un nuovo modo di entrare in relazione che non sia né giusto  né sbagliato solo un “altro modo”.

Pedalare nostrum

novembre 8th, 2017|Progetti|

Il progetto proposto affronta un bisogno riscontrato, espresso dai potenziali beneficiari, la necessità di autonomia negli spostamenti.
Lo scopo è aumentare la possibilità di mobilità dei beneficiari e di acquisire le abilità necessarie alla manutenzione della bicicletta e le conoscenze delle norme di sicurezza stradale

Il progetto si struttura in tre attività:
– individuazione dei beneficiari con la collaborazione con SI circolo RE e con operatori che operano nel settore

– un corso di ciclomeccanica di 2 incontri settimanali, di due ore l’uno, dove i soggetti coinvolti, suddivisi per turni e seguiti dai meccanici dell’officina, arriveranno a riparare le biciclette, di cui sono stati forniti all’inizio che diverranno il loro mezzo e un corso di formazione linguistica per imparare i nomi delle attrezzature e dei ricambi per le biciclette

– Una lezione sulla sicurezza stradale

Load More Posts

La graduatoria dei progetti Forza

novembre 8th, 2017|0 Comments

Siamo ad un nuovo passaggio nel processo di valutazione dei progetti che ci avete inviato per il bando Forza!. Oggi pubblichiamo la graduatoria, elaborata dalla Commissione di valutazione formata da 10 tra professionisti e tecnici [...]

La tribù

novembre 8th, 2017|0 Comments

La divulgazione riguardo la neuro diversità propria delle persone Asperger e di come il "metodo del Teatro” le può aiutare a tradurre e leggere le intricate trame della comunicazione non verbale, favorirà la comprensione di [...]

Pedalare nostrum

novembre 8th, 2017|0 Comments

Il progetto proposto affronta un bisogno riscontrato, espresso dai potenziali beneficiari, la necessità di autonomia negli spostamenti. Lo scopo è aumentare la possibilità di mobilità dei beneficiari e di acquisire le abilità necessarie alla manutenzione [...]

Hai una domanda?

Hai bisogno di un informazione? o un approfondimento?

Contattaci!